Una delegazione Confcommercio costituita dal presidente provinciale Massimo Vernetti, dal VicePresidente Carla Della Corte e dal Direttore Pasquale Russo, ha incontrato il questore Giuliano per rappresentare il punto di vista delle imprese sulle criticità più rilevanti per la sicurezza.
In particolare l’incontro è servito a dare continuità al rapporto di diretta collaborazione con la Questura già avviato con i predecessori, nel quadro del principio di “Sicurezza partecipata” condiviso da entrambe le parti.
Confcommercio si è congratulata con il Questore per il recente successo investigativo dell’arresto della “Banda del buco” e per l’efficace attività di prevenzione e contrasto svolta costantemente sul territorio.
Confcommercio ha sottolineato nuovamente la preoccupazione per i fenomeni di usura ed estorsione, ed ha chiesto di rafforzare la vigilanza nelle aree della città e della provincia interessate dai flussi turistici.
L’occasione è stata utile anche per rappresentare la preoccupazione crescente degli imprenditori per l’intensificarsi degli episodi criminali nel quartiere Chiaia.
Al riguardo, si è concordato di organizzare un incontro specifico con gli imprenditori di Chiaia per mettere a fuoco le principali questioni legate alla sicurezza nel quartiere.