Una strategia comune per supportare l’attività degli operatori del commercio, del turismo e dei servizi e
dare slancio ad una gestione finanziaria dell’impresa su misura rispetto alle nuove esigenze del mercato.
Banca del Sud S.p.A. e Confcommercio Campania, insieme a Mediocredito Centrale, hanno siglato nella sede
dell’associazione in via Medina, un accordo che fissa condizioni particolarmente vantaggiose riservate
dall’istituto di credito agli iscritti Confcommercio Campania.
Un accordo fortemente voluto dal presidente di Confcommercio Napoli, Massimo Vernetti che da mesi
lavora a questa iniziativa che potrà consentire finalmente tassi accettabili per le imprese con una sensibile
limitazione delle garanzie da prestare. Si ipotizzano, infatti, numerose richieste d’iscrizione all’Associazione.
La relazione diretta tra l’iscritto a Confcommercio, Banca del Sud e Mediocredito Centrale farà sì che non ci
sia alcun Confidi, o altro intermediario finanziario che, per assicurare l’intervento del Fondo di Garanzia,
possa pretendere un corrispettivo dalla Società richiedente il fido.
In particolare, la banca mette a disposizione una serie di strumenti utili all’impresa a costi particolarmente
agevolati fra cui vale la pena di ricordare:
• Accesso al credito ad un tasso d’interesse del 3,99%
• Una convenzione di conto corrente con tutti i servizi ad esso collegato a costi estremamente contenuti
Laddove sussistano i requisiti Mediocredito garantirà fino all 80% del fido erogato dalla banca a costo zero.
L’accordo è stato siglato dai vertici della Banca il Vice Presidente Marco Pochetti e Direttore Generale Carlo
Casilli con il Presidente di Confcommercio Napoli Massimo Vernetti. Presente per Mediocredito il dott. Vincenzo Sannino per sancire la collaborazione con BDS.
Un accordo che tende a promuovere il sistema economico napoletano – spiega Massimo Vernetti,
presidente di Confcommercio Napoli – intendiamo così valorizzare questa collaborazione a favore delle
imprese, per una crescita degli investimenti garantita da condizioni particolarmente favorevoli concesse da
Banca del Sud per gli iscritti Confcommercio. Una convenzione di grande rilievo che, per le condizioni
applicate, consentirà ai nostri associati di potersi garantire interessanti benefici nel rapporto con il sistema
creditizio.
L’intesa – spiega Marco Pochetti, vicepresidente dell’istituto di credito – rafforza la vocazione di banca
territoriale della Banca del Sud S.p.A. rispondendo ad una esigenza primaria delle nostre imprese, vale a
dire quella di avere a disposizione strumenti flessibili e convenienti, ed il fatto che Confcommercio abbia
scelto per questa convenzione una banca vicina al territorio è certamente un aspetto non secondario per
tutti quei piccoli e medi imprenditori che cercano, anche su fronte del credito, un rapporto più diretto;
Offriremo agli associati di Confcommercio Campania una gamma completa di servizi – spiega il Direttore
Generale della banca Carlo Casilli – adeguando la nostra offerta tenendo conto delle esigenze della
categoria, individuando le migliori soluzioni sia dal punto di vista operativo, sia sotto il profilo economico e
di risparmio per il pagamento dei servizi.
Un servizio che rientra nel grande rinnovamento in atto in Confcommercio – spiega Pasquale Russo,
direttore generale di Confcommercio Campania -“Trasformazioni importanti che stiamo realizzando per
offrire servizi moderni e in un’ottica di impresa sempre più innovativa che guardi con competenza alla
crescita del tessuto imprenditoriale del territorio campano”.