Il Comune di Napoli sta predisponendo un progetto di risistemazione dell’area di Mergellina, nel tratto tra Via Caracciolo e Via Posillipo, in corrispondenza del porto turistico.
Il progetto, ancora non definito in tutti i suoi aspetti, prevede la pedonalizzazione del tratto di strada prospiciente il mare e lo spostamento in avanti dei pubblici esercizi (i cd. Chalet) insistenti nell’area.
Sul tema il Sindaco De Magistris ha convocato un tavolo di confronto con Confcommercio, sola Organizzazione imprenditoriale presente al tavolo, e gli operatori commerciali della zona, cui hanno partecipato il Vice Sindaco Panini, gli assessori Piscopo (Urbanistica) e Calabrese (Infrastrutture) e lo stesso Sindaco De Magistris.
Confcommercio, intervenendo a tutela delle imprese dell’area, ha sottolineato che i lavori per la realizzazione del progetto rischiano di fermare per lungo tempo l’attività delle imprese e quindi mettono a rischio centinaia di posti di lavoro. Perciò, occorre un cronoprogramma preciso dei lavori, con tempi certi,  che riduca al minimo l’impatto sulle imprese e consenta di non dover interrompere l’attività. Inoltre, occorre salvaguardare i posti auto esistenti, per non limitare ulteriormente l’accessibilità dell’area, già molto difficile.
Senza il rispetto di queste condizioni, ha ribadito Confcommercio, il progetto non è attuabile.
I rappresentanti della Giunta Comunale hanno riconosciuto la fondatezza dei rilievi espressi da Confcommercio; perciò, si è deciso di comune accordo di approfondire tutti gli aspetti legati alla salvaguardia dell’attività delle imprese prima di portare avanti il progetto.